lunedì 15 novembre 2010

Kit antivalanghe

Santo Stefano d'Aveto ed i suoi impianti sono in prima linea per la sicurezza in montagna. La morfologia e le condizioni climatiche dei monti della valle rendono improbabile la creazione di slavine, ma non impossibile! Per questo motivo la società di gestione degli impianti e delle piste del rinnovato comprensorio del Monte Bue ha acquistato un kit di emergenza per le operazioni di ricerca di dispersi in valanghe. 


Il sistema è targato PIEPS, azienda tedesca leader nella produzione di strumenti per il soccorso alpino.


  • Pieps ART
  • DSP Pieps
  • 2 Freeride Pieps
  • Pieps cheker


Tra le varie funzioni disponibili, vi è la possibilità di addestrare personale nella ricerca di dispersi.
Grazie a questa stazione portatile e senza fili, costituita da 6 scatole trasmettitrici e un’unità di controllo, è possibile simulare diversi casi di emergenza. Ciascuna stazione può essere configurata singolarmente e dispone di sensori che confermano sull’unità di controllo il ritrovamento della sonda. Grazie alle batterie incorporate il dispositivo può anche essere impiegato sul luogo per la durata di un’intera stagione.

Nessun commento:

Posta un commento